23 – UN PO’ PORNODIVA

Il locale è davvero bello. Molto più bello ed elegante del prive' dove eravamo già stati. Siamo già saliti nella zona hot, la zona “riservata”, un lungo corridoio in penombra che comunica con molte stanze. Ci avviciniamo all'uscio di quella che è sicuramente “occupata”: sulla soglia stazionano tanti uomini soli che guardano all'interno da cui … Continua a leggere 23 – UN PO’ PORNODIVA

14 – LA RADIOGRAFIA

...«È per quello che sei tanto più giovane di me: ti farneticavo immaginandoti. E così, a furia di desiderarti, ti sei avverato». Si ferma. Nello specchio fissiamo la signora e il ragazzo nudi, immobili, con gli occhi sgranati. Poi la sua mano vorace e veloce comincia a darmi con il palmo dei colpetti ritmici e … Continua a leggere 14 – LA RADIOGRAFIA